analisi tecnica

Grafico analisi tecnica

Forex: apertura di possibili short sul cambio euro/corona svedese

Il cambio euro/corona svedese si trova dalla fine del 2014 in uno scenario di trend laterale delimitato superiormente dalle resistenze statiche posta di area 9,60 ed inferiormente dai supporti statici posti in prossimità di area 9,05.

Attualmente il grafico ha visto indebolirsi la sua spinta rialzista che aveva caratterizzato il movimento delle quotazioni del cambio eur/sek dai minimi registrati il 29 giugno a 9,0947. L’indebolimento è asseribile alla tenuta delle resistenze statiche poste in area 9,60 e ripetutamente testate a cavallo fra il 25 e il 27 agosto.
Un ulteriore indebolimento grafico era emerso il 2 settembre con la violazione dei supporti dinamici di breve espressi dalla trendline ascendente ottenuta con i minimi crescenti del 16 luglio e 18 agosto. Sempre in ottica ribassista, significativa è stata la chiusura di ieri sotto i supporti dinamici che forniva la trendline ribassista tracciata con i top del 10 aprile e del 2 giugno di quest’anno.

Detta linea di tendenza era stata violata al rialzo in occasione delle progressione maturata il 21 luglio scorso e aveva arginato a cavallo tra il 14 e il 21 settembre la pressione ribassista dei venditori grazie a una serie di pull back della trendline avvenuti con i minimi intraday di quelle sedute. 
Partendo da questi presupposti, chi volesse sfruttare l’indebolimento del quadro tecnico del cambio euro/corona svedese per costruire strategie short potrebbe valutare di posizionarsi in vendita a 9,2945. Con stop che scatterebbe in caso di ritorni sopra i 9,3250, primo target a 9,2040 e successivamente a 9,1040.

ANALISI TECNICA

Pagine