analisi tecnica

Grafico analisi tecnica

Euro/ Lira turca: diversi segnali proiettano le quotazioni dell’euro sui massimi storici

Le prime sedute della nuova ottava di Borsa hanno fatto emergere diversi segnali interessanti in ottica rialzista sul daily chart del cambio euro/lira turca. Nello specifico, particolarmente significativa è stata l’accelerazione di lunedì 15 dicembre che ha permesso alle quotazioni del tasso di cambio di oltrepassare al rialzo le coriacee resistenze statiche poste nell’intervallo 2,92/2,93. Il livello menzionato aveva arginato le velleità rialziste in più occasioni da inizio maggio in avanti.

La strategica rottura del livello resistenziale menzionato ha così dato seguito ad altri segnali rialzisti emersi da inizio dicembre in avanti. In questo caso il riferimento è all’accelerazione oltre le resistenze dinamiche fornite dalla trendline discendente tracciata con i top del 7 e 20 novembre. La violazione è avvenuta con la progressione maturata il 9 dicembre scorso.

Il 12 dicembre il cross eur/try ha invece fornito un duplice segnale d’acquisto: l’incrocio dal basso verso l’alto sul daily chart delle resistenze dinamiche espresse dalle medie mobili esponenziali a 14,55 e 100 periodi e la violazione delle resistenze statiche poste in corrispondenza della soglia di 2,8350.

Considerando la successiva rottura anche delle resistenze di area 2,92/2,93, ecco dunque che ora il cambio tra la divisa unica europea e quella turca appare avere nuovamente un’impostazione rialzista che potrebbe riportare i corsi del cross in prossimità dei massimi storici toccati nel corso del 2014, il 27 gennaio per la precisione, a 3,2735.

Al momento le quotazioni del cambio euro/lira turca hanno trovato un ostacolo nel primo livello resistenziale, di matrice statica, posto in area 2,98 e finora violato solo a livello intraday senza chiusure di contrattazioni oltre tale soglia. La presenza di detta soglia, così come la vicinanza con la soglia psicologica di 3, potrebbe dunque favorire un veloce ritracciamento delle quotazioni del cambio.

Ritracciamento utile al completamento del test del cambio di stato delle strategiche resistenze statiche di area 2,92/2,93, livello ora diventato di supporto statico. Partendo da questo scenario e in base ai diversi elementi evidenziati nel corso dell’analisi, ecco che ci volesse strutturare una strategia rialzista di euro e short di lira turca potrebbe valutare con favore l’ingresso in acquisto a 2,9260. Con stop che scatterebbe al cedimento di 2,8520,  lo stop è largo in quanto l’area di supporto è ricca di livelli interessanti, i target si avrebbero in area 3,0650 e successivamente a 3,20. 

ANALISI TECNICA

Pagine