analisi tecnica

Grafico analisi tecnica

Euro-dollaro Usa: la divisa europea mette nuovamente nel mirino area 1,1450

Dopo le tensioni che ieri hanno caratterizzato i mercati finanziari, in data odierna il tasso di cambio è in rialzo e viaggia in area 1,1175. Nelle ultime settimane la fase di mercato laterale in atto si è assestata in area 1,10, con il corso del cambio caratterizzato da una serie di fluttuazioni tra il minimo di 1,0457 registrato il 16 marzo scorso e il massimo di 1,1453 del 18 maggio.

Un supporto dinamico evidente è tracciato dal punto di minimo di marzo ed è formato da ben 6 top-down rimbalzati. Le resistenze statiche principali sono invece due: la più immediata è quella individuabile in area 1,1225, la seconda, strategica per le prospettive del cambio, è posta invece nell’intorno di 1,1450.

Dal punto di vista tecnico emergono elementi indicanti un target price rialzista nell’area della resistenza a 1,1225. A sostenere questa visione l’analisi grafica, con le quotazioni del cambio stabilmente al di sopra della media mobile veloce a 8 sedute. L’eventuale violazione delle resistenze statiche di area 1,1225 porterebbe a un ulteriore rafforzamento della struttura tecnica del cross, con le quotazioni che a quel punto metterebbero nel mirino le coriacee resistenze statiche poste in area 1,1450.

In questa direzione va segnalato un doppio minimo completato sul daily chart lo scorso 12 agosto con la violazione delle resistenze poste in area 1,1130. L’estensione al rialzo della figura proietterebbe le quotazioni del cambio euro-dollaro proprio in corrispondenza di area 1,1450.
Da un punto di vista operativo, chi volesse sfruttare le recenti indicazioni tecniche generate dal cambio euro-dollaro Usa per strutturare strategie rialziste potrebbe valutare l’ingresso in acquisto in caso di momentanei ritorni in area 1,1130. Con stop che scatterebbe in caso di nuove flessioni sotto la soglia di 1,1015, i target si avrebbero dapprima a 1,1395 e successivamente a 1,1452.

ANALISI TECNICA

Pagine