notizie top forex

Svizzera: Snb, "fragile situazione" su mercato forex. Focus su politica italiana

Inviato da Daniela La Cava il Gio, 21/06/2018 - 12:16

La Banca nazionale svizzera monitora da vicino la situazione politica italiana che ha messo sotto pressione l'euro e sta spingendo al rialzo il franco svizzero. Nella nota ufficiale relativa alla situazione economica e monetaria, la Snb ha posto l'accento sul mercato valutario, indicando in particolare che "il franco ha tuttora una valutazione elevata". L'istituto centrale elvetico ha inoltre sottolineato che "dopo l’esame di marzo si è dapprima leggermente deprezzato nei confronti del dollaro statunitense e dell’euro, per poi mostrare temporaneamente un movimento contrario soprattutto rispetto all’euro sullo sfondo dell’incertezza politica in Italia".


Secondo la Banca nazionale svizzera, la situazione sul mercato dei cambi è resta "fragile e il tasso di interesse negativo come anche la disponibilità della Banca nazionale a intervenire all’occorrenza su questo mercato rimangono pertanto necessari. Tali misure limitano l’attrattività degli investimenti in franchi e riducono la pressione sul franco". Il Financial Times riporta che "come sempre, la Snb rimane disposta ad acquistare euro per tenere sotto controllo il franco molto inflazionato, quando lo riterrà opportuno". Poco dopo le 12, il cambio euro/franco svizzero si mostra in lieve ribasso, scambiando a 1,1493 (-0,42%).


Al termine della riunione, la Swiss National Bank ha annunciato di avere confermato la propria politica monetaria espansiva. "In tal modo stabilizza l’evoluzione dei prezzi e sostiene l’attività economica", spiega in una nota l'istituto elvetico. Il tasso di interesse sui depositi rimane immutato a - 0,75% e la fascia obiettivo per il Libor a tre mesi resta in un intervallo compreso fra -1,25% e -0,25%. La banca nazionale ribadisce, inoltre, la propria disponibilità a intervenire se necessario sul mercato dei cambi, considerando la situazione valutaria complessiva.