notizie

Reserve Bank of Australia lascia tassi all'1,50%: inflazione riflette bassa crescita salari

Inviato da Laura Naka Antonelli il Mar, 06/03/2018 - 06:59

La RBA (Banca centrale dell'Australia, Reserve Bank of Australia), ha annunciato di aver lasciato i tassi di interesse invariati all'1,50%. Nel comunicato che ha accompagnato la decisione si legge che "il basso livello dei tassi continua a sostenere l'economia australiana e che probabilmente l'inflazione rimarrà bassa per un po' di tempo".

Il trend dell'inflazione "riflette la bassa crescita dei salari e la forte competizione nel settore retail". Rilevati "progressi graduali nel tasso di disoccupazione e nell'inflazione". In ogni caso, "nel 2018 l'economia australiana crescerà più velocemente che nel 2017", sebbene "le spese per consumi delle famiglie rimangano fonte di incertezza".

"L'apprezzamento del tasso di cambio potrebbe rallentare l'attività economica e l'inflazione", si legge ancora. E "i mercati immobiliari di Sidney e Melbourne si sono indeboliti".