notizie top forex

Forex: trend ancora favorevole ad euro, ma nel lungo termine si assottiglia spazio per ulteriori salite (analisti)

Inviato da Daniela La Cava il Mer, 21/02/2018 - 13:04

Sul mercato forex la giornata è caratterizzata dal recupero del dollaro, in attesa dell'appuntamento di stasera con la pubblicazione delle minute del Fomc, il braccio operativo della Fed, relative alla riunione di fine gennaio. In questo momento il Dollar Index avanza verso quota 90 (+0,18% a 89,9 poco prima delle 13), mentre il cambio euro/dollaro mostra un leggero calo dello 0,16% e si muove in area 1,2317.


Euro/dollaro: trend di brevissimo resta ribassista
"Dopo i massimi della passata ottava a 1,2556 il cambio euro/dollaro prosegue la discesa iniziata nelle ultime ore di contrattazione di venerdì - sottolinea Carlo Alberto De Casa, capo analista di ActivTrades, contattato da Borse.it -. Il trend di brevissimo appare dunque ancora ribassista. Questo, però, appare in contrapposizione con il trend principale, che premia ancora l’euro. Un eventuale breakout dei precedenti massimi (indicativamente di quota 1,2560) aprirebbe spazio per ulteriori recuperi da parte dell’euro".


E ancora, "una discesa sotto quota 1,232/1,23 certificherebbe invece la debolezza di breve termine dell’euro, con spazio per allunghi del dollaro verso quota 1,22. Soltanto una rottura di forza di 1,22 potrebbe invece rappresentare un ritorno di interesse nei confronti del dollaro, con spazio per puntare velocemente all’area 1,20/1,205".


Più in generale, annota De Casa, non bisogna dimenticare quanto visto negli ultimi dodici mesi, con un apprezzamento della moneta unica di oltre il 15%. "Il trend è ancora favorevole all’euro, anche se nel medio lungo termine lo spazio per ulteriori salite pare assottigliarsi sempre più", conclude l'esperto.