notizie top forex

L'eurodollaro tornerà a scendere presto

Inviato da Luca Fiore il Mer, 13/01/2016 - 16:46





Continua il processo di stabilizzazione delle piazze finanziarie dopo un inizio di 2016 da incubo. Le indicazioni relative il surplus commerciale cinese, a dicembre l'avanzo commerciale del dragone è salito da 54,1 a 60,18 miliardi di dollari (consenso 52,2 mld/$), stanno favorendo il ritorno della propensione al rischio e spingendo le piazza finanziarie.



In un contesto caratterizzato da un allentamento delle tensioni, il Crédit Agricole consiglia di tornare a concentrarsi sui fondamentali e quindi di scommettere su un ribasso dell'eurodollaro che, nella seconda seduta di consolidamento, passa di mano a 1,0848 usd.



Questo perché, "è probabile -riporta una nota dell'istituto francese-  che gli investitori tornino a concentrarsi sulle questioni relative le banche centrali". In quest'ottica, assume particolare rilievo la riunione del board della Bce della prossima settimana, "in cui Draghi potrebbe adottare un approccio più da 'colomba'".



Domani è poi in programma la pubblicazione delle minute dell'ultimo meeting dell'Eurotower che potrebbero evidenziare "un sentiment ribassista sempre attuale" che finirebbe per spingere ulteriormente al rialzo la propensione al rischio. Sull'altra sponda dell'Atlantico c'è una Fed pronta ad innalzare ulteriormente il costo del denaro e i cui membri "hanno mostrato di curarsi poco delle vicende cinesi".