notizie top forex

Il ciclone Trump scuote i mercati: flight to quality favorisce yen e franco svizzero

Inviato da Alessio Trappolini il Mer, 09/08/2017 - 11:49


Il ciclone Trump si abbatte di nuovo i mercati finanziari internazionali e riaccende l’interesse verso le valute rifugio. Trump non smette di essere protagonista neanche durante il periodo estivo e questa volta su un tema di politica estera, minacciando la Corea del Nord di una reazione mai vista prima.


I mercati prontamente reagito, invertendo la rotta, con tassi in ribasso e tipici movimenti alimentati dal risk off. Lo stesso oro si è spinto fino in prossimità di area 1270 $/oncia e lo yen si è apprezzato, “tipici movimenti in contesti di flight to quality”, hanno commentato dall’Ufficio Studi di Mps Capital Service.


In questo quadro, le tensioni geopolitiche causate dal nuovo braccio di ferro tra Corea del Nord e Stati Uniti, hanno indebolito il won sudcoreano e spinto al rialzo yen e franco svizzero (GRAFICI). La divisa nipponica si è portate sui massimi di otto settimane sul dollaro (cross UsdJpy sotto 110) mentre il Franco svizzero “si prepara per il maggior rialzo giornaliero sull'euro da quando la Banca centrale elvetica ha rimosso il plafond nel gennaio 2015”, scrive Reuters.